Alluce valgo e post-operatorio: recupero e consigli

La deformazione nota come alluce valgo è una delle patologie più frequenti del piede, soprattutto nelle donne. Può insorgere a qualsiasi età, ma la fascia più colpita è quella tra i 40 e i 60 anni e la componente genetica gioca un ruolo piuttosto importante. Si tratta di un problema non solo estetico, ma di una patologia che può causare borsiti, dolori intensi e difficoltà di deambulazione. In gran parte dei casi, l’unica soluzione definitiva al disturbo è l’intervento chirurgico, che può essere eseguito con diverse metodiche.

L’operazione all’alluce valgo e i tempi di recupero
Dopo un intervento all’alluce valgo i tempi di recupero dipendono da diversi fattori. Si devono tenere in considerazione l’età, lo stato di salute e le altre caratteristiche del singolo paziente, la gravità dello stadio in cui si trovava la deformità e anche la tecnica chirurgica utilizzata. In ogni caso, è ormai pratica comune stimolare il paziente nel camminare in autonomia.

Terminato l’intervento, al paziente viene concesso il carico immediato con una scarpa post-operatoria ortopedica per alluce valgo piana che dovrà portare per circa 4 settimane. Per scarpe strette in punta e con tacco alto, è consigliabile attendere circa 90 giorni, gli stessi che sono consigliati per riprendere attività sportive impegnative.

Cosa si può fare dopo l’operazione
Ecco alcune risposte alle domande più comuni e semplici consigli per il dopo intervento all’alluce valgo.
  • Si può fare la doccia dopo l’intervento all’alluce valgo?
    A meno che il medico non dia indicazioni differenti, il paziente può attendere 5 giorni circa dal ritorno a casa, rimuovere la medicazione e fare la doccia. Può anche lavare la ferita, rigorosamente con sapone neutro. Questo è valido in modo specifico per la doccia, in quanto è bene non fare il bagno in vasca per 3-4 settimane.
  • Quando si può guidare la macchina dopo l’intervento all’alluce valgo?
    In genere, il paziente può di nuovo mettersi al volante già dopo un mese dall’operazione. Deve comunque fare attenzione ai segnali del proprio corpo e farlo quando il piede non darà più dolori.
  • Quando si tratta di alluce valgo, il post-operatorio è doloroso?
    Alcuni pazienti non sentono la necessità di assumere analgesici, mentre altri possono assumere antidolorifici ed eventualmente antinfiammatori. Si consiglia di non aspettare che il dolore diventi troppo intenso prima di utilizzare i farmaci.
  • Dopo l’intervento all’alluce valgo, nel post-operatorio come si presenta il gonfiore?
    Tutto dipende dalla situazione di partenza, ma anche se si prolungasse più del previsto, ciò non avrebbe nulla a che vedere con il successo dell’operazione.
  • Si deve fare fisioterapia per l’alluce valgo nel post-operatorio?
    Non necessariamente, proprio grazie alla possibilità di tornare subito a camminare, salvo in casi specifici come persone anziane, in tal caso, l’approccio riabilitativo sarà incentrato sulla rieducazione ad una deambulazione corretta, con esercizi mirati che ripristinino una normale dinamica di carico e appoggio.
 
Per maggiori informazioni trova la struttura GVM Care & Research più vicina a te!
RESTA INFORMATO.
Una corretta e costante informazione è alla base di ogni cura. Ricevi i nostri aggiornamenti via email!
Una corretta e costante informazione è alla base di ogni cura.
Ricevi tutti gli aggiornamenti via email.

Iscriviti alla Newsletter

La rivista online

GVM Magazine
Salute e Benessere: Il tuo appuntamento con l'informazione medico scientifica.
Scarica la rivista