Il 9 giugno ad Artimino un convegno sulla prevenzione del rischio cerebro cardiovascolare negli anziani

“Prevenzione del rischio cerebro cardiovascolare nei pazienti anziani” è il titolo del convegno in programma sabato 9 giugno a Villa Medicea La Ferdinanda, in località Artimino, Comune di Carmignano, provincia di Prato. Promotore dell’evento è il Maria Teresa Hospital di Firenze, grazie al coordinamento scientifico del dottor Edoardo Esposito, direttore sanitario della struttura ospedaliera appartenente al GVM Care & Research, fondata da Ettore Sansavini.

La presenza di un mondo costituito sempre da più anziani, associato all’allungamento dell’età media, ci porta a porre particolare attenzione all’aspetto preventivo, proprio per arrivare in età avanzata senza grossi carichi patologici e gravando il meno possibile sulla sfera sociale. Problematiche vaste come la gestione del diabete nella terza età ci portano verso una visione più ampia di tale malattia, ponendo particolare attenzione all’aspetto preventivo e migliorando costantemente il lato diagnostico-terapeutico. La correzione dello stile di vita, il superamento dello stallo dato per anni dalla difficoltà di gestione della sindrome metabolica, sono solo alcuni degli aspetti preventivi che verranno trattati in questo incontro.

L’evento si dipanerà in tre sessioni. La prima porrà l’accento sui fattori di rischio cerebro-cardiovascolari in generale, focalizzando l’attenzione sulla malattia del diabete negli anziani partendo da quella che in passato veniva considerata come sindrome metabolica, arrivando fino alle ultime novità in tema di gestione e trattamento terapeutico di tale patologia. Viene valutata la buona gestione della malattia attraverso un razionale controllo dei valori glicemici, dal domicilio fino al trattamento terapeutico in ambiente ospedaliero. La seconda sessione verterà sull’aspetto preventivo dell’aterotrombosi e del cardioembolismo, soffermando l’attenzione sulla fibrillazione atriale e sul trattamento ipolipidemizzante negli anziani. Alla fine ci sarà una Lectio Magistralis sulla prevenzione dello stroke ischemico nel paziente fibrillante. La terza sessione analizzerà quelli che sono i più importanti disturbi cognitivi, sottolineando l’importanza dei fattori di rischio per la demenza e tutto ciò che riguarda la prevenzione del decadimento cognitivo e quanto di tutto ciò sia ai giorni nostri attuabile. Si porrà poi l’accento su alcuni principi di gerontologia, dispensando consigli su come invecchiare con successo. Al termine ci sarà una tavola rotonda condotta da un giornalista della carta stampata, a cui parteciperanno un farmaco-economista ed alcuni clinici di spicco, dove si parlerà di gestione e prospettive dell’anziano in Toscana. L’evento è rivolto a geriatri, diabetologi, cardiologi, internisti, neurologi, altri professionisti e medici di medicina generale, che in ambito ospedaliero o sul territorio si trovano a gestire queste problematiche.

SCARICA IL PROGRAMMA IN PDF

RESTA INFORMATO.
Una corretta e costante informazione è alla base di ogni cura. Ricevi i nostri aggiornamenti via email!

News correlate

Una corretta e costante informazione è alla base di ogni cura.
Ricevi tutti gli aggiornamenti via email.

Iscriviti alla Newsletter

La rivista online

GVM Magazine
Salute e Benessere: Il tuo appuntamento con l'informazione medico scientifica.
Scarica la rivista

IL GRUPPO OSPEDALIERO ITALIANO

Ospedali di Alta Specialità, Polispecialistici e Poliambulatori con Day surgery.

Le strutture sanitarie di GVM Care & Research accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale e convenzionate con Fondi Sanitari Integrativi, Casse Mutue e Assicurazioni Sanitarie, sono presenti in 10 regioni italiane.

Visita gli ospedali su GVMnet