Correlazioni e diversità tra aterosclerosi e tromboembolismo venoso

“Correlazioni e diversità tra aterosclerosi e tromboembolismo venoso” è il tema del congresso medico organizzato dal Maria Teresa Hospital, in programma sabato 17 dicembre a Firenze.

Oltre 120 medici da tutto il centro Italia sono attesi per un confronto tra illustri rappresentanti della comunità scientifica sulle più moderne procedure quotidiane di gestione delle patologie vascolari.

Si svolgerà nella giornata di sabato 17 dicembre presso il Grand Hotel Adriatico il congresso medico promosso dal Maria Teresa Hospital di Firenze, struttura ospedaliera del gruppo GVM Care & Research, intitolato “Correlazioni e diversità tra aterosclerosi e tromboembolismo venoso”.

L’incontro, al quale parteciperanno oltre 120 medici provenienti da tutto il centro Italia, proporrà un confronto sulle principali connessioni tra le malattie delle arterie e quelle delle vene mediato da illustri esponenti della comunità medico-scientifica, a cominciare dal Prof. Gian Franco Gensini, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli studi di Firenze, fino ad alcuni rappresentanti del Gruppo Villa Maria; Dott. Edoardo Esposito, Responsabile U. F. Medicina, Maria Teresa Hospital-Firenze e  Dott. George Popoff, Responsabile Cardiochirurgia, Maria Beatrice Hospital-Firenze.

Nello specifico, la prima sessione del congresso, moderata dalla Prof.ssa Maria Boddi , Professore associato  Dipartimento di Area Critica Medico-Chirurgica-Università di Firenze, evidenzierà l’importanza di una corretta analisi di laboratorio per la definizione dei fattori di rischio legati alle patologie trombotiche, i cui casi risultano in continua evoluzione.

Successivamente verranno analizzati i principali quadri clinici del tromboembolismo venoso, con particolare riferimento alle trombosi degli arti superiori e a quelle viscerali e cerebrali di non facile collocazione, ambito nel quale il Prof. Domenico Prisco, Professore Ordinario di Medicina Interna, Centro Riferimento Regionale per la Trombosi-Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi-Firenze, presenterà un excursus sulle terapie più innovative.

Una cospicua parte dell’incontro verterà poi sulle tematiche inerenti il cardioembolismo, mentre l’ultima sessione della giornata sarà focalizzata sulle patologie ischemiche con particolare riguardo ai risultati ottenuti dai trattamenti che utilizzano le cellule staminali, caratterizzandosi per gli importanti contributi del Prof. CarloPratesi, Direttore Clinica di Chirurgia Vascolare-Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi-Firenze e del Prof. Sergio Castellani, Direttore Unità funzionale di Angiologia Clinica e Sperimentale-Università di Firenze.

Degne di menzione per i rilevanti contenuti scientifici, infine, le lectio magistralis tenute dal Prof. Carlo Pappone, Direttore del Dipartimento di Aritmologia del Maria Cecilia Hospital, dal titolo “L’ablazione trans catetere nella fibrillazione atriale” e dalla Prof.ssa Rosanna Abbate, Professore Ordinario di Medicina interna Dipartimento Area critica Medico Chirurgia-Università degli studi di Firenze, intitolata “Interazioni tra aterosclerosi e tromboembolismo venoso”.

Il Maria Teresa Hospital, parte di GVM Care & Research dal 2008, è una struttura ospedaliera privata accreditata son il Servizio Sanitario Nazionale da sempre all’avanguardia nella dotazione di strumentazioni tecnologiche e in grado di fornire servizi tempestivi e appropriati nelle varie patologie. Alla conduzione della struttura, che dispone di 46 posti letto, sono deputati l’Amministratore Delegato Vincenzo De Luca e il Direttore Sanitario Donatella Fatighenti. Il Maria Teresa Hospital opera nel circuito delle strutture toscane di GVM Care & Research, di cui fanno parte il Maria Beatrice Hospital e il Pergolino Hospital, entrambi basati a Firenze, e il Santa Rita Hospital di Montecatini.

 

GVM Care & Research, fondata da Ettore Sansavini, è una holding operante nei settori della sanità, della ricerca, dell’industria biomedicale e del benessere termale con l’obiettivo di promuovere il benessere e la qualità della vita. Il Gruppo opera in Italia attraverso 23 ospedali di alta specialità e 4 poliambulatori, accreditandosi come partner del Sistema Sanitario Nazionale. Il gruppo comprende anche tre strutture sanitarie all’estero - in Francia, Polonia e Albania - nonché le tre storiche e prestigiose realtà del benessere di Castrocaro Terme: Grand Hotel delle Terme e Spa, Terme di Castrocaro e Clinica del Ben Essere; infine, Eurosets, azienda italiana leader internazionale nella produzione di dispositivi medici per l'autotrasfusione, la Cardiochirurgia e l'Ortopedia. www.gruppovillamaria.it

 

Contacts: Barabino & Partners

Tel. 02/72.02.35.35

Linda Battini

l.battini@barabino.it

cell. 347.43.14.536

www.gvmnet.it
RESTA INFORMATO.
Una corretta e costante informazione è alla base di ogni cura. Ricevi i nostri aggiornamenti via email!

News correlate

Una corretta e costante informazione è alla base di ogni cura.
Ricevi tutti gli aggiornamenti via email.

Iscriviti alla Newsletter

La rivista online

GVM Magazine
Salute e Benessere: Il tuo appuntamento con l'informazione medico scientifica.
Scarica la rivista

IL GRUPPO OSPEDALIERO ITALIANO

Ospedali di Alta Specialità, Polispecialistici e Poliambulatori con Day surgery.

Le strutture sanitarie di GVM Care & Research accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale e convenzionate con Fondi Sanitari Integrativi, Casse Mutue e Assicurazioni Sanitarie, sono presenti in 10 regioni italiane.

Visita gli ospedali su GVMnet