Settimana mondiale della tiroide: l'obiettivo è ridurre la carenza di iodio

Come sappiamo la tiroide regola l’accrescimento in età evolutiva e lo sviluppo neuropsichico, incide sul metabolismo lipidico e glucidico. Influenza di conseguenza ritmo cardiaco, forza muscolare e fertilità.
 
In occasione della settimana mondiale l’OMS ha posto l’attenzione sulla necessità di ridurre la carenza di iodio. Il nostro organismo ha bisogno dello iodio alimentare. Le quantità raccomandate sono di 3 grammi al giorno durante l’età evolutiva e 5 grammi negli adulti.

La prevenzione e la cura delle disfunzioni tiroidee sono fondamentali fin da piccoli. Ad esempio, per il suo corretto funzionamento, spesso dimentichiamo l’importanza dello iodio. Il sale iodato assunto senza eccessi in una dieta equilibrata rappresenta un ottimo strumento per “nutrire” la tiroide.

È una ghiandola che va soprattutto conosciuta, cercando di interpretare prima possibile i segnali che ci invia e che possono essere sintomo del suo malfunzionamento. Oggi ad esempio è molto comune riscontrare i noduli alla tiroide e non è detto che questi comportino problemi per la salute. È importante studiarli e monitorarli nel tempo seguendo un corretto programma di trattamento secondo i casi.
 
Quando è necessario sottoporsi ad esami diagnostici mirati?
 
A volte i noduli vengono riscontrati durante esami diagnostici che sono stati prescritti per altri motivi come ad esempio per indagare le carotidi. E’ però necessario rivolgersi al medico quando ci accorgiamo della presenza dei noduli guardando e toccando il collo, se sentiamo difficoltà a deglutire e se avvertiamo una tosse secca che non passa o se sentiamo cambiamenti della voce. In caso di ipertiroidismo - che si può manifestare con tachicardia, agitazione o stanchezza cronica che a volte ci può far pensare più a problemi legati al cuore - si eseguono esami diagnostici in modo da impostare tempestivamente il trattamento e la cura. Diverso il discorso dell’ipotiroidismo che in fase iniziale di solito non è sintomatico. Solo in fase avanzata può dare crescita del peso e senso di stanchezza.
 
Per un controllo della tiroide i nostri specialisti in Endocrinologia sono disponibili:

negli Ospedali
Clinica Santa Caterina da Siena (Torino)
San Pier Damiano Hospital (Faenza - Ravenna)

nei Poliambulatori
Ravenna Medical Center (Ravenna)
Primus Forlì Medical Center (Forlì)
Misilmeri Medical Center (Misilmeri - Palermo)
RESTA INFORMATO.
Una corretta e costante informazione è alla base di ogni cura. Ricevi i nostri aggiornamenti via email!
Una corretta e costante informazione è alla base di ogni cura.
Ricevi tutti gli aggiornamenti via email.

Iscriviti alla Newsletter

La rivista online

GVM Magazine
Salute e Benessere: Il tuo appuntamento con l'informazione medico scientifica.
Scarica la rivista

IL GRUPPO OSPEDALIERO ITALIANO

Ospedali di Alta Specialità, Polispecialistici e Poliambulatori con Day surgery.

Le strutture sanitarie di GVM Care & Research accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale e convenzionate con Fondi Sanitari Integrativi, Casse Mutue e Assicurazioni Sanitarie, sono presenti in 10 regioni italiane.

Visita gli ospedali su GVMnet